Tag

, , ,

recto - verso

recto – verso (Photo credit: _boris)

Bel discorso, bellissime frasi che aumentano in giusta dose la necessaria adrenalina , come quando ad ogni nuova canzone dei Rolling Stones , Them o degli Animals ,il mondo diventava nostro e tutto appariva possibile con la nostra grinta, gentile come le poesie di Dylan e Donovan.

L’Italia cambia verso.

A Bari Renzi ha annunciato ben tre sfide perché il sistema paese cambi marcia,direzione e progetto. Sfide che non costano niente in termini economici; ma che costituiscono le premesse per il rilancio economico e finanziario del sistema paese.

La prima è indubbiamente la più vicina nel tempo che non può più essere perduto: la legge elettorale. Sapere chi vince e chi governa per una intera legislatura, è sostanziale fattore di stabilità politica sì ,ma anche economica e finanziaria. Non solo per i residenti, ma anche e sopratutto per i nostri creditori ed eventuali investitori ,che ravvisano nel progetto politico del governo che verrà ,un interesse certo all’ investimento nel nostro paese. Dico sopratutto, perché il sistema necessita di investimenti dall’ estero come l’ossigeno ad un malato grave. I tagli alla spesa pubblica non sono di immediata realizzazione, e sopratutto necessitano di riforme profonde che richiedono anni. Non c’è tempo per le urgenze che strangolano il paese: debito e costo del debito: 80 MLD annui. Fiducia in un progetto di rilancio del sistema e stabilità politica per un tranquillo processo di riforme possono ridurre il costo del debito e attrarre investimenti. Naturalmente occorrerà procedere ad una serrata azione di recupero dell’ evasione e dell’ elusione  fiscale, ridurre gli sprechi nei servizi intermedi alla PA ,negli incentivi e trasferimenti alle imprese, e una mirata gestione del welfare per chi necessita realmente. Ai mercati piace il rispetto del rigore nei conti;piace assai di più una prospettiva di sviluppo e crescita. Outlook. Guardare oltre.

La seconda sfida è all’ establishment economico ,alla classe dirigente economica che ha governato negli ultimi 25 anni, e che parimenti alla politica,ha fallito.
“Fanno bene ad aver paura di noi ” La storia di Alitalia è emblematica di come un capitalismo straccione ma furbo ,con la complicità di governi, macchina statale, ottusità opportunista dei sindacati e corporazioni varie, fà e continua a far uso del denaro privato dei contribuenti. Ora che Poste Italiane inietti 75mln in Alitalia fallimentare ,e che un ministro della repubblica la somministra all’ opinione pubblica come sinergia industriale, la dice lunga sulla sfida lanciata da Renzi. È una dichiarazione di guerra che non sarà indolore. Non solo Alitalia e Telecom, ma Finmeccanica , Ferrovie Italia che riceve 15MLD annui dallo Stato dei contribuenti ,impedendo di fatto la libera concorrenza con l’operatore privato. Eni ,Enel,fondazioni bancarie e tutte quelle aziende statali o consociate di amministrazioni periferiche,fino alle aziende private che godono di incentivi e trasferimenti di risorse pubbliche. Cambiare verso liberalizzazioni, concorrenza, trasparenza, gestioni industriali sane. Dare l’immagine alla pubblica opinione interna ed agli investitori internazionali che si cambia verso la separazione tra politica ed affari. Non so quanti si rendono conto,ma più che cambiare verso è l’annuncio di una rivoluzione contro lo status quo di poteri diffusi ,ancorati ad interessi enormi. Si rischia di rimanere stritolati già durante la fase congressuale se la discussione non sarà argomentata a sufficienza a tutti livelli.
La terza sfida è diretta ad Enrico Letta primo ministro :”Se vinco i primi sei mesi saranno di preparazione al semestre UE.” Cambiare il PD per cambiare l’Italia per cambiare l’Europa. Renzi dice che il governo deve avere l’impronta del PD, un impronta di sinistra. La stessa metodica indicata per la legge elettorale scavalca da subito le larghe intese con la maggioranza disponibile alla camera con o senza il PDL. Rivoluzione di una maggioranza di governo che cambia verso una maggioranza politica maggiormente omogenea ,senza i condizionamenti del travaglio interno al cdx.
Non sarà una passeggiata questo congresso .

Annunci