Tag

, , , , , ,

English: location of Lombardia region in Italy

English: location of Lombardia region in Italy (Photo credit: Wikipedia)

Nè avevo già scritto qui il 31 ottobre scorso. Oggi le circostanze confermano purtroppo le facili previsioni di allora.

Con un’aggravante: in Lombardia assistiamo alle grandi manovre di conservazione e forse di ulteriore frammentazione della rappresentanza politica. La riapparizione della candidatura di Ambrosoli con  modalità  da cui emerge ancora il vecchiume della politica meschina delle stanze chiuse, mette una pietra tombale sulla capacità del gruppo dirigente di innovarsi.

Sul piano nazionale, le dichiarazioni di Monti sulla propria disponibilità a guidare il prossimo esecutivo, sono il complemento, pubblicamente annunciato, della vergognosa scrittura della nuova legge elettorale; con la complicità, mi duole sinceramente dirlo, del Quirinale.

Ormai è chiaro, la fiducia nei partiti da parte delle istituzioni internazionali, e delle massime istanze nazionali, è scemata.Complici  i partiti medesimi, PD in primis. Ha ragione Renzi a dire che Bersani non può fare la voce grossa; proprio per il modo in cui la trattativa è stata condotta.

Personalmente, il premio di maggioranza lo vedo come la foglia di fico dei partiti che non sono capaci di raccogliere la maggioranza dei consensi; adagiandosi sulla strada più semplice delle alleanze e sul sempre più  ristretto numero dei votanti.

Se come prevedibilissimo al momento, purtroppo, Renzi perderà le primarie, avremo perso due anni intensi di speranza in un gruppo di persone che hanno fatto sognare non solo le loro generazioni, ma anche i loro genitori e nonni. (rileggetevi  l’affluenza agli ultimi referendum).

Personalmente penso che se Leopolda e Prossimaitalia ripensano ad un’azione politica comune, forte e senza riverenza alcuna, forse siamo ancora in tempo a proporre al paese l’innovazione che  si aspetta.

Ma non c’è tempo da perdere. Se si perde questa occasione, potete ritirarvi a vita privata.

Annunci