Tag

, , ,

Il "grande patto" dei maggiorenti l'organigramma che blinda i big del Pd Il patto di potere tra i big a cui si riferisce Matteo Renzi è anche l’organigramma dell’ultimo giro. È la spartizione di poltrone dei “vecchi”, come si evince chiaramente dalle parole del trenta-quarantenne Matteo Orfini, unito al sindaco di Firenze solo dalla voglia non di mandare tutti a casa ma di non vederli più in prima fila. “Nessuno ex ministro dovrà tornare al governo nel 2013”, avverte Orfini facendo capire che molti invece scaldano i muscoli. Ma anche Antonello Soro, prudente e navigato ex capogruppo del Pd alla Camera ora transitato all’authority per la privacy, descriveva, alla vigilia dell’estate, una futuribile divisione dei compiti: “Franceschini spera nella presidenza della Camera, ma per quel posto è in corsa Veltroni. A Dario daranno la segreteria del Pd”.

continua a leggere prima di tutto l’Italia La Repubblica

Annunci