Tag

, ,

Si fa sempre più insistente la goccia che scava la roccia, o che un pò alla volta entra in testa.
Vediamo un pò:
all’indomani della grande vittoria di Monti sul tempo guadagnato, prima che l’Italia diventi un sorvegliato speciale,i partiti di maggioranza si sono posizionati;
Casini, grande sostenitore,(elettore?) di Monti, offre la sponda a Bersani per un’alleanza tra moderati e progressisti;
Letta,Franceschini e Follini, quasi contemporaneamente rilasciano interviste su Monti, come una risorsa della quale non si può fare a meno;D’Alema si spinge ad affermare che il centrosinistra europeo è, ora, più forte con Monti.
Berlusconi nel constatare che l’alleanza tra Casini e Bersani, non è l’alleanza tra UDC e PD, ma un accordo di vertice, fà dire ai suoi che si potrebbe pensare ad una grande coalizione;pena la marginalizzazione del PDL.
Nel frattempo qualcuno fà i conti e scopre che PD-UDC-Sel sì-Sel no,non porteranno da nessuna parte alle prossime politiche.
Nel frattempo @fnicodemo sussurra che dall’ordine del giorno della prossima assemblea PD, è sparito il tema delle primarie;
Nel frattempo @civati pubblica l’ordine del giorno che verte su l’emergenza: dell’Europa, dell’Italia, dei punti programmatici del PD per l’alternativa (con Casini) e sulla riforma elettorale( con i proporzionalisti Casini e D’Alema);
Tutto questo pò pò di roba in un solo sabato.Che draghi!
E le primarie? Niente! Non sono un problema dell’Italia.
Tanto il candidato è Montini PierLuigi.(per adesso)
Naturalmente tutto questo vale solo nel caso che quel 40-50% di astenuti non cambi bandiera. Mi raccomando ragassi, low profile, moderatamente eh!

Annunci