l’ Idea di Civati (link)

  • Non so il lupo del quale parli è lo stesso al quale io penso; questo non si è addormentato,tutt’altro.Mentre l’agnello che osservo è con un occhio aperto.(non si sa mai)
    Il tuo è il discorso più completo che ho sentito da una vita a questa parte.
    Se posso un suggerimento. Posso?
    1-occorre porre al centro dell’attenzione il mondo produttivo,proprio per i motivi da te elencati;sia parlando di economia reale in generale,sia in tema di urbanistica,sia ambientale.
    E’ da qui che si genera la ricchezza.
    E’ da qui che si governa il paese.
    2-Come molti, ti dimentichi del tema della giustizia:non esiste democrazia economica senza un sistema giudiziario che dia certezza del diritto e certezza dei tempi.
    E’ uno dei pilastri fondamentali dell’attrazione di capitali, sia interni che internazionali.
    3-non dimentichiamoci del sud: senza sviluppo al sud l’Italia sarà sempre zoppa.
    Se vai con lo zoppo finirai per zoppicare anche tu. N’drangheta docet !
    Infine: finalmente qualcuno ha tracciato un orizzonte.Ora sei un leader, comincia a fare leadership in fretta, mancano 10 mesi.

Dare un senso :
Elezioni in Lombardia:

20% c.ni > 15.000 ab.
80% c.ni > 15.000 ab.
2 capoluoghi prov. Como e Monza
significativo in quanto la consultazioni abbraccia l’intero territorio.
Significativo in quanto quel territorio produce il 20% del PIL pari a ca. 300 Mld €.
la Lombardia rappresenta la prima regione in Italia nel settore agricolo,un anello importantissimo del sistema agroalimentare italiano.
 -57 mila imprese agricole
-8 mila imprese alimentari, le cui attività coprono il 69% del territorio.
La Lombardia rappresenta comunque, il sistema imprenditoriale italiano, grande e piccolo.
Mi pare che Civati ha lanciato una sfida di spessore nazionale.
Ricordo anche le sue parole all’indomani dell’assemblea nazionale del PD, durante la quale Bersani avvocò a sé l’o.d.g. sulle primarie: “ se non si faranno, ognuno sarà libero di agire e ognuno si assumerà le proprie responsabilità “.
E’ in questo senso che leggo la sfida lanciata da Civati.
Qualcuno nel PD sta dimostrando, allo scoperto, di avere le palle.
Non lasciamo cadere questa opportunità.
Annunci